Il legno ed il Natale fra tradizione e magia

Come non abbinare il legno, la sua lavorazione e le sue innumerevoli creazioni, alle festività natalizie.
Chiudere gli occhi e pensare ai regali di natale ci fa sentire tutti bambini, chi non ricorda, andando indietro di alcuni anni, le favolose sensazioni e la magia che aveva il giorno di natale fra la tradizione ed il calore della famiglia e lo scoprire i doni sotto l’albero.

Da sempre il legno crea figure e giocattoli per bambini partendo da pinocchio per arrivare ai giochi più realistici e duraturi mai realizzati.

Lasciandoci i sentimentalismi alle spalle scopriamo che i primi mercatini di Natale risalgono al XIV secolo in Germania e in Alsazia, ricordati con il nome di Mercato di San Nicola, ancora oggi il legno viene utilizzato, in questo periodo e sino al 6 gennaio, per le famose casette dei mercatini di Natale.

Tra i più famosi annoveriamo quelli del Trentino Alto Adige, dove fra caldarroste, vin brule ed altre leccornie, giochi di luce e spettacoli, viene vissuta a pieno la magia del Natale.
Nelle casette di legno dai caldi colori, troviamo in esposizione sia prodotti tipi locali che oggetti artigianali che potranno rinnovare le emozioni del periodo.
A Bolzano sarà possibile ammirare il più vecchio mercato della città con 80 casette e tante proposte enogastronomiche tipiche del Tirolo.
Da ricordare anche i mercatini di Bressanone e Merano.

Il periodo ci porta anche a visitare i presepi dove, nelle zone del trentino, le statue in legno utilizzate per la loro preparazione sono vere e proprie opere d’arte.

Il legno non è solo rispetto della natura ma un amico che ritroviamo nelle case, negli uffici, nel tempo libero, nei giochi, insomma ci accompagna sempre ed è per questo che fra sogni e realtà lavoriamo il legno con passione progettando e creando strutture di alto livello e prestigio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il legno ed il Natale fra tradizione e magia

Come non abbinare il legno, la sua lavorazione e le sue innumerevoli creazioni, alle festività natalizie.
Chiudere gli occhi e pensare ai regali di natale ci fa sentire tutti bambini, chi non ricorda, andando indietro di alcuni anni, le favolose sensazioni e la magia che aveva il giorno di natale fra la tradizione ed il calore della famiglia e lo scoprire i doni sotto l’albero.

Da sempre il legno crea figure e giocattoli per bambini partendo da pinocchio per arrivare ai giochi più realistici e duraturi mai realizzati.

Lasciandoci i sentimentalismi alle spalle scopriamo che i primi mercatini di Natale risalgono al XIV secolo in Germania e in Alsazia, ricordati con il nome di Mercato di San Nicola, ancora oggi il legno viene utilizzato, in questo periodo e sino al 6 gennaio, per le famose casette dei mercatini di Natale.

Tra i più famosi annoveriamo quelli del Trentino Alto Adige, dove fra caldarroste, vin brule ed altre leccornie, giochi di luce e spettacoli, viene vissuta a pieno la magia del Natale.
Nelle casette di legno dai caldi colori, troviamo in esposizione sia prodotti tipi locali che oggetti artigianali che potranno rinnovare le emozioni del periodo.
A Bolzano sarà possibile ammirare il più vecchio mercato della città con 80 casette e tante proposte enogastronomiche tipiche del Tirolo.
Da ricordare anche i mercatini di Bressanone e Merano.

Il periodo ci porta anche a visitare i presepi dove, nelle zone del trentino, le statue in legno utilizzate per la loro preparazione sono vere e proprie opere d’arte.

Il legno non è solo rispetto della natura ma un amico che ritroviamo nelle case, negli uffici, nel tempo libero, nei giochi, insomma ci accompagna sempre ed è per questo che fra sogni e realtà lavoriamo il legno con passione progettando e creando strutture di alto livello e prestigio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *