ALBERGHI E BONUS MOBILI

Pensando al legno, ai suoi molteplici usi alle sue caratteristiche diventa difficile mettere un perimetro definito o contenerne le sue modalità d’uso.
Possiamo spaziare da strutture totalmente in legno, antisismiche, a strutture integrate con legno ed altri materiali passando per città come Venezia, fondata sul legno, per arrivare fino agli arredi esterni ed interni che coinvolgono architetti e progettisti ed il made in Italy con il nostro inconfondibile stile.

Proprio negli arredi la scelta del legno è quasi infinita, la maestria dei progettisti e la fase realizzativa permettono di far valere la creatività italiane con una vastità di soluzioni che non trova confini.

Nel progettare interni, mobili compresi, per il segmento alberghiero ricettivo, che per definizione devono essere accoglienti con il massimo del comfort, troviamo che l’Art Bonus, ovvero le agevolazioni per chi rinnova, da quest’anno non trova calmieri e limiti di spesa per gli albergatori che decideranno di investire nell’acquisto di mobili e complementi di arredo.
L’Art Bonus porta in dote una detrazione nel un credito di imposta una percentuale pari al 65%.

Questo rappresenta una grande opportunità per il mondo dell’arredo italiano e per tutti coloro che lavorano nel segmento degli Alberghi e loro arredi, per un paese che fa dell’ospitalità alberghiera il suo fiore all’occhiello, supportandoli nella riqualificazione delle strutture ricettive.

Come Italia ci meritiamo ampiamente il titolo di “bel Paese”.
Siamo uno dei paesi più visitati ed amati al mondo ed abbiamo la responsabilità di presentarci al meglio, sia a livello di servizi che di accoglienza, intesa in senso ampio con strutture moderne ed accoglienti.

Non sfruttare questa occasione per gli imprenditori del settore alberghiero, valida fino al 2019, sarebbe un autogol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *